Progetto Life+TEN Lagorai

Le associazioni di pesca della Valle sono state invitate negli ultimi mesi a degli incontri proposti dalla PAT in ordine al progetto denominato Life+TEN (Trentino Ecological Network)

Si tratta di un ulteriore tassello nel mosaico delle Reti Ecologiche della provincia di Trento, finanziato, per un 50% direttamente dalla Comunità Europea.

Dopo l’attuazione della riserva destra Avisio, già in fase avanzata che interessa la destra orografica della Val di Fiemme, la PAT sta attuando, anche tramite la partecipazione del Museo delle Scienze di Trento una prima fase informativa e di raccolta azioni proposte in un più ampio percorso partecipato da tutte le entità del territorio interessato.

In parole povere si sta cercando di unire tutti gli interlocutori e di verificare se ci possa essere o meno la possibilità dell’attuazione di un progetto comune in ambito Lagorai.

Il percorso intrapreso prevede a breve la raccolta di proposte o progetti da parte di tutti i soggetti coinvolti, proposte che verranno successivamente valutate per l’eventuale finanziamento.

Nell’ultimo incontro, tenutosi nella serata di ieri 27 novembre 2015, presso la sede della Comunità di Valle a Cavalese, erano presenti i rappresentanti delle associazioni di pesca e il relatore dott. Caldonazzi.  Nell’occasione, dopo l’opportuna illustrazione da parte del funzionario, venivano presi in considerazione alcuni argomenti di criticità del comparto pesca in Valle e venivano anche formulate delle interessanti proposte.

Vista l’opportunità, i rappresentanti, per evitare inutile e improduttive frammentazioni, hanno prospettato la volontà di interessare direttamente la M.C.F.  affinché faccia da interlocutore diretto per conto dei pescatori locali (anche in virtù della proprietà dei diritti di pesca della Valle di Fiemme). Verrà quindi proposto a breve un incontro allo scopo di raccogliere in maniera coordinata alcuni punti condivisi da presentare in ordine al progetto.

Share on Facebook0